Con le Editions de Parfums di Frederic Malle, e in particolare con il profumo Portrait of a Lady, creato da Domnique Ropion, inauguriamo la nostra Sezione delle Recensioni dedicate ai profumi e ai capolavori della profumeria mondiale contemporanea. Ho scelto questo profumo per l'affezione particolare che mi lega al Brand con il quale sono cresciuto lavorativamente nel corso dell'ultimo decennio. Chiarisco fin da subito, che questa sezione, non vuole avere nessuna valenza "tecnica" , si parlerà poco e niente della "qualità" degli ingredienti piuttosto che della loro provenienza, cosi' come di questioni legate a riformulazioni o cose del genere. Questa recensione e quelle che seguiranno, saranno perlopiù impressioni, valutazioni, considerazioni, di una persona come un altra, che commercia profumi dalla notte dei tempi, che al tempo stesso li colleziona e che in generale ama le cose belle e uniche.

Tornando a noi, Portrait of a Lady, il profumo, è certamente e universalmente tra i top 3 capolavori della profumeria mondiale di tutti i tempi. Da un punto di vista prettamente olfattivo, il profumo si presenta con una rosa molto importante e ben presente, che dopo circa 10 minuti, lascia lo spazio a misteriose note ambrate e orientali, per terminare in un fondo caldo e avvolgente di patchouli molto caldo e stabile, non avendo mai "derive" sporche o inaspettate.

La "prematura" scomparsa della rosa, lo rende pacificamente un profumo indossabile sia dall'uomo che dalla donna, preferibilmente di sera e  in "occasioni" importanti dove si richiede un profumo "presente", ma con clima particolarmente freddo, l'utilizzo anche di giorno (preferibilmente non in luoghi di lavoro chiusi) è assolutamente un opzione percorribile.

Portrait of a Lady, è il classico profumo che quando lo indossi tutti ti chiedono che profumo hai. Ed è questa una delle principali ragioni del suo successo planetario, cosi' come della proliferazione a tutti i livelli (di fascia di prezzo ) di innumerevoli tentativi di copie o simil tali. Abbiamo contezza certamente di "successi" commerciali in termini di vendite di alcuni di esse, non certamente di successi "olfattivi" di nessuna di esse, le stesse infatti ad un naso maggiormente allenato sono immediatamente riconducibili a tentativi miserrimi di riprodurre un qualcosa di unico e inimitabile, sia per originalità di costruzione ma soprattutto per la sua potenza e stabilità nel corso del tempo, 

Quando parlo di stabilità della fragranza intendo dire, che quello che senti come odore, è sempre la stessa cosa, dopo 2 ore, 6 ore, 12 ore. Quindi tralasciando la scomparsa della rosa, cosa voluta dall'autore Dominique Ropion, cio' che viene fuori dopo circa 10 minuti di evoluzione del profumo, è il risultato apprezzabile anche dopo 12 ore, in tutta la sua potenza. Cosa che proprio non accade con nessuna delle presunte copie che dopo circa 5 minuti di vani tentativi di "restare a galla" come odore, hanno perlopiù derive di note sporche e vagamente somiglianti a un patchouli, inteso  nella sua accezione scolastica ovvero muffosa.

Dominique Ropion con questo profumo si è certamente consacrato come il migliore naso vivente e attualmente in attività. 

Ogni stagione invernale una bottiglia di Portrait of a Lady  non deve mancare nel mio guardaroba profumato e certamente verrà terminata, perchè ci sono sempre occasioni per indossare questa meraviglia della profumeria mondiale.

Diego V.

 

Sul Nostro sito la Collezione Completa la Puoi trovare qui:

Editions de Parfums Frederic Malle Portrait of a Lady

E
 Ranga de Alla Violetta Boutique ci Parla di questo profumo