VANAGLORIA Di Laboratorio Olfattivo

Oggi entriamo nel mondo di Laboratorio Olfattivo, con la fragranza VANAGLORIA che mi ha destato da subito interesse e curiosità essendo il Naso creatore Dominique Ropion, ad oggi il Naso vivente più importante nell'ambito della profumeria artistica.  Per la Masters’ Collection di Laboratorio Olfattivo  il naso Dominique Ropion voleva creare un profumo che esprimesse tutta la ricchezza della vaniglia nelle sue molteplici sfumature. Vanagloria si costruisce intorno ad una sublime qualità di baccelli di vaniglia, di cui ha amplificato le tonalità più sottili. Questa Vaniglia bourbon, coltivata nell’Oceano Indiano, è estratta usando CO2, una tecnica di estrazione a freddo che permette di rivelare tutto lo spettro delle sue note gourmand, floreali, cuoiate e speziate. Il suo carattere cuoiato è rinforzato dallo zafferano, creando dipendenza grazie ad un tocco di fava tonka, mentre le volute d’incenso aggiungono alla texture un’aura mistica. Parliamo dunque non di una semplice Vaniglia, ma Fragranza vanigliata dalle avvolgenti sfaccettature, quasi cuoiate.
Un mistico orientale voluttuoso, dolcemente speziato. Molto attraente.
Mistico, misterioso, profondamente coinvolgente. Questo Profumo è pura Poesia. La sua persistenza è ottima , mi piace anche tanto utilizzarlo in combinazione ad un altro profumo che non manca mai nel mio guardaroba fragranze , ovvero NEED-U pelle sulla pelle, che fa a Vanagloria un'ottima base , lo enfatizza, lo riscalda e lo spinge fuori, un abbraccio olfattivo emozionante.

Antonietta Apparente