Una Linea che ha come ingrediente dominante L'OUD in tutte le sue fragranza, molto orientale, sia negli odori che nella rappresentazione delle bottiglie. Tra le tante Fragranze di cui si compone la Linea ancora da "scoprire" sono rimasta entusiasta da : Taklamakan di St. Humbert Lucas. Questi è conosciuto come il profumiere Sinestetico non crea i suoi profumi solo con il naso ma le sue fragranze le vede, le sente, sono i colori, gli odori e poesia. Taklamakan è il nome di uno dei più grandi deserti del mondo e si trova sulla via della Seta. E' un profumo scuro e sensuale, secco e dolce, si increspa come le sabbie del deserto per cui è stato chiamato, avvolgendoti in una nuvola avvincente di vaniglia fumosa, caramello, patchouli speziato e resine sontuosamente balsamiche sotto cieli carichi di ambra. 

I mercanti provenienti dall’Europa dovevano passare a nord o a sud del deserto quando ritornavano a casa carichi di bellissime stoffe, gioielli e spezie acquistati in Oriente. Taklamakan è caldo e secco, come le sabbie dell’omonimo deserto. Questo profumo è un viaggio in cui il Patchouli indiano incontra la fumosa Vaniglia, le Resine e gli Incensi dell’antica Via delle Spezie per poi innamorarsi del Cedro cinese che si trova nella profondità di questo potente profumo. Inebriante e avvolgente, ti lascia senza fiato. Elegante e maestoso. Adatto a chi ama i profumi che lasciano la scia, che amano gli odori caldi e d'impatto. Sposa benissimo sia agli uomini che alle donne. 

Antonietta Apparente